Allenamento

Puoi permetterti di correre?

Ma non era il running lo sport per tutti? Quello che non richiede iscrizioni, palestre, attrezzi, materiale specifico, ma solo un paio di scarpe e tanta voglia e determinazione? Oggi che il running si sta diffondendo sempre più in tutto il mondo, il business legato alla corsa, che si alimenta con gare, abbigliamento tecnico, scarpe, tesseramenti, gps da polso e fasce cardio, è in continua espansione; ci sarebbero argomentazioni sul tema del marketing da discutere per ore. In realtà il focus di questo articolo è tutt’altro, anche se  scoprirete con sorpresa leggendo che le conclusioni non sono così distanti dalContinue reading

Analisi Prestazioni

Le mie due maratone…Evoluzione della soglia – II

  Parte 2: Maratona di Roma 2017   Da Gennaio 2017 ho iniziato ad allenare la corsa in maniera differente e se così si può dire, “anticonvenzionale”; 3 o 4 corse a settimana, di cui due allenamenti infrasettimanali intorno all’ora di corsa continua ed  una corsa nel fine settimana di durata di 1h20′ circa. Ho gestito quasi tutti gli allenamenti respirando esclusivamente con il naso, utilizzando di rado un cerotto per sigillare la bocca forzando la respirazione nasale; ho inserito in alcune uscite delle leggerissime progressioni aerobiche, senza mai superare la zona di comfort (zona aerobica): nei tratti a velocitàContinue reading

Analisi Prestazioni

Le mie due maratone…Evoluzione della soglia – I

  Parte 1: Firenze Marathon 2016   Richiamando l’articolo su allenamento aerobico, Il Mito..condrio, voglio discutere i dati raccolti dalle mie due maratone, per evidenziare come l’allenamento aerobico a bassa intensità, interpretato con i giusti criteri e con determinati accorgimenti, porti al raggiungimento di prestazioni “inaspettate” in gare di endurance, attraverso un miglioramento significativo della tecnica di corsa ed all’innalzamento della frequenza cardiaca di soglia anaerobica, rendendola prossima ad una frequenza cardiaca sub-massimale che convenzionalmente si identifica col VO2max. Ho iniziato la preparazione della maratona a inizio Ottobre, dopo una settimana di completo recupero post IM70.3. Il mio background atleticoContinue reading